Monte Misma Maria ausiliatrice
Un deserto  sul Misma
Alla   fine   del   1992,   la   Madonna   disse   che   desiderava   una   scala   santa   per   i   suoi   disegni.      Lei   vuole   che   questa   scala votiva   serva   ad   onorare   il   suo   nome   e   chi   la   percorrerà   pregando   il   Santo   Rosario,   avrà   la   sua   speciale   protezione.   Lei stessa   indicò   a   Roberto   dove   la   desiderava.   E'   fatta   di   150   gradini   divisi   in   15   piazzole:   uno   ogni   dieci   gradini.   La Madonna   suggerisce   di   fare   una   internzione   ogni   mistero.   La   scala   fu   fatta   con   impegno   e   passione   dagli   amici   di Roberto. Nelle piazzole sono stati collocati dei quadretti che illustrano i 15 Misteri del Santo Rosario. I misteri gaudiosi I MISTERO L'annuncio dell'angelo a Maria Vergine (Luca 1,26-28) L'Angelo      Gabriele      fu   mandato      da   Dio   a   Maria,      promessa   sposa      di   Giuseppe,      per   chiederle   se   accettava   di   diventare la   Madre   del   Salvatore,   che   avrebbe   concepito   per      Opera      dello      Spirito      Santo.      La   Madonna      acconsentì      e      si      mise   a     completa disposizione di Dio. Da quel momento divenne la madre di Gesù. II MISTERO La visita a Santa Elisabetta (Luca 1,39-56) La   Madonna,   seguendo   un   impulso      interiore,   subito   dopo   l'annuncio   dell'angelo,   si   recò   da   Elisabetta   per   assisterla,     perchè   pur   essendo      molto   anziana      stava      per   diventare   madre.   Maria   portava      nel   grembo   Gesù   e   Gesù   santificò Elisabetta   e   il   bambino      che   le      sarebbe   nato.   Il      bambino   di      Elisabetta      sarà   il   Grande      Profeta   Giovanni   Battista   che preparerà il popolo ad accogliere Gesù. III MISTERO La nascita di Gesù nella grotta di Betlemme (Luca 2,1-19) Il fatto lo conosci. E' il Mistero della Benignità e della Misericordia di Dio! IV MISTERO La presentazione di Gesù al tempio  (Luca 2,22-38) La   legge   di   Mosè   prescriveva   che   ogni   primogenito   maschiofosse   consacrato   a   Dio   entro      40      giorni      dalla            nascita,   nel Tempio.      Maria   e      Giuseppe   portano      Gesù   da   Betlemme   per   adempiere   questa   legge.   Al   Tempio   trovano   Simeone      ed Anna,   due   anziani   onesti   timorati   di   Dio,   che   illuminati   dallo   Spirito   Santo,   riconoscono      Gesù.         La   Madonna   comincia   a capire che solamente gli umili accetteranno la Grazia della Salvezza. V MISTERO Gesù è ritrovato tra i dottori della legge (Luca 2,41-52) I   bambini         ebrei   del      tempo   di   Gesù,      venivano      dichiarati   adulti,         pienamente   responsabili   delle   loro   azioni   di   fronte alla   legge,   a   pasqua   del   dodicesimo      anno;   prima   di         tale   età   le   loro      scelte         non   erano   imputabili   a      loro,      ma   ai     genitori.               Gesù   appena         diventato      adulto,   scelse      la      Missione   del   Padre.Maria   e   Giuseppe      credevano      di      averlo     perso      e   con      tanta   ansia   e   dolore      lo   cercano.   Dopo   tre      giorni      lo   ritrovano   nel   tempio   a   discutere   coi   dottori   della legge. I misteri dolorosi I MISTERO L'orazione e Agonia di Gesù nell'orto degli ulivi (Matteo 27,36-46) La   sera   del   giovedì   santo,   dopo   aver   istutuito   l'Eucarestia,   Gesù   con   gli      Apostoli   si   reca   in   un      podere   di   ulivi      per     passarvi   la   notte,   come      era      solito   fare.   Giuda   era   andato   a   tradirlo.   Il   podere   si   trovava   vicino   alla   città.   Gesù   si   mette in      preghiera               e   subitosi   sente   schiacciato   dai   peccati   di   tutta   l'umanità:   sono   i         peccati   dei   tuoi   fratelli,   che   lui      deve     espiare. Per  ben tre ore suda   sangue! Poi viene Giuda  coi soldati e Gesù si lascia arrestare. II MISTERO La Flagellazione (Matteo 27,26) I Vangeli non descrivono la Flagellazione perchè tutti sapevano com'era: due uomini, uno a destra e uno a sinistra. III MISTERO La Coronazione di spine (Matteo 27,27-30) I   soldati   avevano      sentito   i   Giudei   accusare   Gesù   di   essere   Re,      perciò   gli   mettono               sul   capo   una      corona   di      spine   poi gli  percuotono il capo con  un bastone per fare penetrare le spine. IV MISTERO Gesù porta la croce al Calvario (Marco 15,20-21) E'   cosa      buona      ricordare   le      prime   dieci   stazioni   della   Via   Crucis:   una   per   ogni   Ave   Maria:   la   condanna   a   morte,   Gesù caricato   della   Croce,   la   prima   caduta,   l'incontro   con   la      Santissima      madre,   l'aiuto   del   Cireneo   a      portare   la   Croce,   la Veronica      che   asciuga   il            volto   a      Gesù,   la   seconda   caduta,      l'incontro   con   le   donne   piangenti,   la         terza   caduta,   Gesù spogliato delle vesti. V MISTERO La morte di Gesù in croce dopo tre ore di agonia (Giovanni 19,18-20) A      mezzogiorno   del      venerdì      santo   inchiodano   Gesù   e   poi         innalzano   la      Croce.   Gesù   soffre   con   amore,   prega   e   dona. Aveva   detto:   "quando   sarò   innalzato,   attirerò   tutti      a   me".   Lasciamoci   attrarre   dalla      sua   Misericordia,   lasciamoci perdonare   i peccati, lasciamoci salvare. Alle ore 15  Gesù muore. la Redenzione è compiuta! Grazie Gesù! I misteri gloriosi I MISTERO La Risurrezione di Gesù (Matteo 1-10) Il   venerdì   sera,      in   fretta   depongono      Gesù   in   un   sepolcro   vicino   al   Calvario.      Sta   nel   sepolcro   tutto   il   sabato,   ma   poi   la domenica      mattina   risorge.   I   discepoli   lo      vedono,      lo   toccano,   mangiano   con   lui,   constatano   che   Gesù   è   proprio   risorto con il suo corpo crocefisso. II MISTERO L'ascensione di Gesù al cielo (Luca 24,50-51) Per      quaranta      giorni,         Gesù   appare      agli      apostoli,      dopo   la      risurrezione,      poi   al   quarantesimo   giorno   sale   in   cielo. L'ultimo gesto che compie quaggiù è la benedizione ai suoi. Gesù ritornerà alla fine dei tempi. III MISTERO L'effusione dello Spirito Santo (Atti degli Apostoli 2,1-4) La   Pentecoste   era   una   festa   ebraica   che   concludeva   il      tempo   pasquale:   dopo      tale   festa   gli   stranieri   che   erano   venuti   a Gerusalemme   per   Pasqua   facevano   ritorno   alle   lore   patrie.      Dopo   l'Ascensione   di      Gesù   gli   Apostoli   con      Maria   Ss.   e   altri     discepoli   si   radunarono   in   preghiera   nel   cenacolo.   Al   decimo   giorno   del   loro   raduno,   venne   su   di   loro   lo      Spirito   Santo:     li   santificò,      li   rese      desiderosi   di      gridare   al   mondo   intero      la   Risurrezione   e   la   divinità   di   Gesù   e   rese   efficacela   loro testimonianza. IV MISTERO L'assunzione di Maria Santissima Dopo   la   morte,      il   corpo   della   Madonna      fu   gloriosamente   risuscitato,   sicchè      Lei   è      in   Paradiso   in   corpo   e   anima.     Questa      verità   fu      creduta   dal   popolo      cristiano   fin      dalla   prima   generazione   e   venne   dichiarata   dogma   di   Fede   dal   Papa Pio XII, il 1° Novembre 1950. V MISTERO Maria Santissima Regina degli Angeli e dei Santi Nel   cielo   apparve   un   segno   grandioso:   una   donna   vestita   di   sole,   con   la   luna   sotto   i   piedi   e   sul   capo   una   corona   di stelle. (Apoc. 12,1).  
© Un deserto sul Misma - Silenzio, preghiera, meditazione, abbandono….
Monte Misma - Oasi della Pace - via Spersiglio 25 Pradalunga (Bergamo)
stampa la pagina
                                                                              La scala del santo rosario
Un deserto   sul Misma
Maria Ausiliatrice del monte Misma
© Un deserto sul Misma - Silenzio, preghiera, meditazione, abbandono….
Alla    fine    del    1992,    la    Madonna    disse    che desiderava   una   scala   santa   per   i   suoi   disegni.     Lei   vuole   che   questa   scala   votiva   serva   ad onorare    il    suo    nome    e    chi    la    percorrerà pregando   il   Santo   Rosario,   avrà   la   sua   speciale protezione.   Lei   stessa   indicò   a   Roberto   dove   la desiderava.   E'   fatta   di   150   gradini   divisi   in   15 piazzole:   uno   ogni   dieci   gradini.   La   Madonna suggerisce     di     fare     una     internzione     ogni mistero.    La    scala    fu    fatta    con    impegno    e passione   dagli   amici   di   Roberto.   Nelle   piazzole sono   stati   collocati   dei   quadretti   che   illustrano i 15 Misteri del Santo Rosario.   I misteri gaudiosi I MISTERO L'annuncio   dell'angelo   a   Maria   Vergine   (Luca 1,26-28) L'Angelo        Gabriele        fu    mandato        da    Dio    a Maria,      promessa   sposa      di   Giuseppe,      per chiederle   se   accettava   di   diventare   la   Madre del    Salvatore,    che    avrebbe    concepito    per      Opera      dello      Spirito      Santo.      La   Madonna     acconsentì        e        si        mise    a        completa disposizione   di   Dio.   Da   quel   momento   divenne la madre di Gesù. II MISTERO La visita a Santa Elisabetta (Luca 1,39-56) La   Madonna,   seguendo   un   impulso      interiore, subito   dopo   l'annuncio   dell'angelo,   si   recò   da Elisabetta   per   assisterla,      perchè   pur   essendo     molto   anziana      stava      per   diventare   madre. Maria    portava        nel    grembo    Gesù    e    Gesù santificò    Elisabetta    e    il    bambino        che    le      sarebbe   nato.   Il      bambino   di      Elisabetta      sarà   il Grande          Profeta     Giovanni     Battista     che preparerà il popolo ad accogliere Gesù. III MISTERO La   nascita   di   Gesù   nella   grotta   di   Betlemme (Luca 2,1-19) Il   fatto   lo   conosci.   E'   il   Mistero   della   Benignità e della Misericordia di Dio! IV MISTERO La   presentazione   di   Gesù   al   tempio      (Luca 2,22-38) La     legge     di     Mosè     prescriveva     che     ogni primogenito    maschiofosse    consacrato    a    Dio entro      40      giorni      dalla            nascita,   nel   Tempio.     Maria   e      Giuseppe   portano      Gesù   da   Betlemme per     adempiere     questa     legge.     Al     Tempio trovano   Simeone      ed   Anna,   due   anziani   onesti timorati    di    Dio,    che    illuminati    dallo    Spirito Santo,    riconoscono        Gesù.            La    Madonna comincia    a    capire    che    solamente    gli    umili accetteranno la Grazia della Salvezza. V MISTERO Gesù   è   ritrovato   tra   i   dottori   della   legge   (Luca 2,41-52) I    bambini            ebrei    del        tempo    di    Gesù,      venivano        dichiarati    adulti,            pienamente responsabili    delle    loro    azioni    di    fronte    alla legge,   a   pasqua   del   dodicesimo      anno;   prima di            tale    età    le    loro        scelte            non    erano imputabili   a      loro,      ma   ai      genitori.               Gesù appena         diventato      adulto,   scelse      la      Missione del   Padre.Maria   e   Giuseppe      credevano      di     averlo      perso      e   con      tanta   ansia   e   dolore      lo cercano.   Dopo   tre      giorni      lo   ritrovano   nel tempio a discutere coi dottori della legge. I misteri dolorosi I MISTERO L'orazione   e   Agonia   di   Gesù   nell'orto   degli   ulivi (Matteo 27,36-46) La   sera   del   giovedì   santo,   dopo   aver   istutuito l'Eucarestia,   Gesù   con   gli      Apostoli   si   reca   in un      podere   di   ulivi      per      passarvi   la   notte, come      era      solito   fare.   Giuda   era   andato   a tradirlo.   Il   podere   si   trovava   vicino   alla   città. Gesù   si   mette   in      preghiera               e   subitosi   sente schiacciato   dai   peccati   di   tutta   l'umanità:   sono i            peccati    dei    tuoi    fratelli,    che    lui        deve      espiare.   Per      ben   tre   ore   suda         sangue!   Poi viene    Giuda        coi    soldati    e    Gesù    si    lascia arrestare. II MISTERO La Flagellazione (Matteo 27,26) I    Vangeli    non    descrivono    la    Flagellazione perchè   tutti   sapevano   com'era:   due   uomini, uno a destra e uno a sinistra. III MISTERO La Coronazione di spine (Matteo 27,27-30) I   soldati   avevano      sentito   i   Giudei   accusare Gesù   di   essere   Re,      perciò   gli   mettono               sul capo   una      corona   di      spine   poi   gli      percuotono il   capo   con      un   bastone   per   fare   penetrare   le spine. IV MISTERO Gesù   porta   la   croce   al   Calvario   (Marco   15,20- 21) E'    cosa        buona        ricordare    le        prime    dieci stazioni   della   Via   Crucis:   una   per   ogni   Ave Maria:    la    condanna    a    morte,    Gesù    caricato della   Croce,   la   prima   caduta,   l'incontro   con   la     Santissima        madre,    l'aiuto    del    Cireneo    a      portare   la   Croce,   la   Veronica      che   asciuga   il           volto   a      Gesù,   la   seconda   caduta,      l'incontro con   le   donne   piangenti,   la         terza   caduta,   Gesù spogliato delle vesti. V MISTERO La   morte   di   Gesù   in   croce   dopo   tre   ore   di agonia (Giovanni 19,18-20) A      mezzogiorno   del      venerdì      santo   inchiodano Gesù   e   poi         innalzano   la      Croce.   Gesù   soffre con    amore,    prega    e    dona.    Aveva    detto: "quando   sarò   innalzato,   attirerò   tutti      a   me". Lasciamoci    attrarre    dalla        sua    Misericordia, lasciamoci   perdonare         i   peccati,   lasciamoci salvare.     Alle     ore     15          Gesù     muore.     la Redenzione è compiuta! Grazie Gesù! I misteri gloriosi I MISTERO La Risurrezione di Gesù (Matteo 1-10) Il   venerdì   sera,      in   fretta   depongono      Gesù   in un    sepolcro    vicino    al    Calvario.        Sta    nel sepolcro   tutto   il   sabato,   ma   poi   la   domenica     mattina   risorge.   I   discepoli   lo      vedono,      lo toccano,    mangiano    con    lui,    constatano    che Gesù    è    proprio    risorto    con    il    suo    corpo crocefisso. II MISTERO L'ascensione di Gesù al cielo (Luca 24,50-51) Per      quaranta      giorni,         Gesù   appare      agli     apostoli,        dopo    la        risurrezione,        poi    al quarantesimo    giorno    sale    in    cielo.    L'ultimo gesto   che   compie   quaggiù   è   la   benedizione   ai suoi. Gesù ritornerà alla fine dei tempi. III MISTERO L'effusione    dello    Spirito    Santo    (Atti    degli Apostoli 2,1-4) La    Pentecoste    era    una    festa    ebraica    che concludeva    il        tempo    pasquale:    dopo        tale festa     gli     stranieri     che     erano     venuti     a Gerusalemme   per   Pasqua   facevano   ritorno   alle lore   patrie.      Dopo   l'Ascensione   di      Gesù   gli Apostoli   con      Maria   Ss.   e   altri      discepoli   si radunarono    in    preghiera    nel    cenacolo.    Al decimo   giorno   del   loro   raduno,   venne   su   di loro   lo      Spirito   Santo:      li   santificò,      li   rese     desiderosi    di        gridare    al    mondo    intero        la Risurrezione    e    la    divinità    di    Gesù    e    rese efficacela loro testimonianza. IV MISTERO L'assunzione di Maria Santissima Dopo   la   morte,      il   corpo   della   Madonna      fu gloriosamente    risuscitato,    sicchè        Lei    è        in Paradiso   in   corpo   e   anima.      Questa      verità   fu     creduta   dal   popolo      cristiano   fin      dalla   prima generazione   e   venne   dichiarata   dogma   di   Fede dal Papa Pio XII, il 1° Novembre 1950. V MISTERO Maria    Santissima    Regina    degli    Angeli    e    dei Santi Nel    cielo    apparve    un    segno    grandioso:    una donna   vestita   di   sole,   con   la   luna   sotto   i   piedi e sul capo una corona di stelle. (Apoc. 12,1).
versione mobile
    La scala del santo rosario